Skip to main content

Archivi d'architettura Vico Mossa

 

Vico Mossa nasce a Serramanna il 16 ottobre 1914.  Si laurea presso l’Università di Roma in Architettura nel 1939. Rientrato in Sardegna, varie circostanze lo portano a stabilirsi a Sassari nel 1940; dove risiede per il resto della sua vita, senza mai smettere di mantenere ottimi e frequenti rapporti con il paese natale.

Si spegne a Sassari all’età di 89 anni lasciando un’eredità culturale e documentale, oggi a disposizione del nascente centro culturale “Archivi d’Architettura Vico Mossa”, istituito a Serramanna.

Il catalogo della “Mostra di fotografie” raccoglie le immagini riprese da Vico Mossa tra il 1947 ed il 1965, e presenta la manifestazione culturale che inaugura l’Archivio a lui dedicato.

La maggior parte delle foto è ricavata da stampe, poiché i negativi originali andati in gran parte perduti. Lo stato dell’archivio fotografico non è ovviamente il migliore e ha richiesto un’importante opera di restauro digitale.

Molti negativi sono deteriorati, affetti da muffe e graffiati; digitalizzare con lo scanner le stampe originali, ha comportato un trattamento successivo atto a recuperare, ove possibile, dettagli e contrasto con la finalità di presentare le opere in toni di grigio di qualità contemporanea e non “foto d’epoca” nella loro patinatura naturale. La scelta ha lo scopo di evidenziare al massimo la suggestione di incredibile attualità che il lavoro di Vico Mossa ancora suscita, pur proiettandoci a ritroso nel suo tempo.

Attualmente il Comune di Serramanna in collaborazione con l’Associazione Città della terra cruda ed il supporto del mondo accademico è impegnato nella valorizzazione dell’Archivio di Architettura di Vico Mossa.