Ignazio Garau

Ignazio Garau

Contatti: iggarau@yahoo.it 

Ha fatto esperienza di manufatti e costruzioni in argilla fin dall’infanzia nei cantieri della autocostruzione domestica e rurale  in laboratori stagionali e forni di campagna per la fabbricazione delle tegole e dei mattoni.

Laureato alla facoltà di architettura di Roma (1974.  Ha svolto incarichi di pianificazione urbanistica, territoriale e paesaggistica con una prevalenza dei piani  per il recupero dei centri storici e degli abitati minori. (Armungia Villasalto, Santulussurgiu, Iglesias, alcuni di questi caratterizzati dalla presenza della architettura in T.C. ( Samassi, Musei, Villamassargia, Sant’Anna Arresi, Domus De Maria,  Quartu Sant’Elena, Soleminis.

Ha curato il restauro  di edifici di culto e monumentali (Santa Maria della Neve a Villamassargia, Chiesa del Rosario a Santulussurgiu, Parrocchiale di Masullas, chiesa romanica di Santa Marta a Giba, Chiesa Parrocchiale di Sant’Anna Arresi, chiesa e sagrato di Sant’Antonio a Escoveddu.

Ha  curato il progetto di spazi ed edifici pubblici in contesti caratterizzati dai materiali naturali e della terra c.. (Sant’Anna Arresi, Villamassargia, Musei, Samassi, Serrenti, Quartu Sant’Elena, Segariu, Arbus).

Nell’ambito dell’edilizia in terra cruda ha avvicendato il restauro di edifici pubblici e privati, fra i primi: Biblioteca a Samassi, ecomuseo a Villamassargia, Mediateca e spazi pubblici a Musei, vecchio municipio a Quartu Sant’Elena. Nell’ambito della edilizia abitativa ha coltivato i temi della edilizia a corte, i materiali naturali, la pietra la terra, il legno (casa Lussu ad Armungia, casa Pisano a Monserrato, casa Brundo a Villasor, un campeggio a Sant’Anna Arresi e il progetto per i chioschi temporanei per la spiaggia del Poetto a Cagliari).

Ha  costituito  nel 1990 con alcuni colleghi l’associazione arch.terra, che ha promosso mostre conferenze ed eventi fino alla fondazione della Associazione città della Terra.