Gaia Bollini

Gaia Bollini

Contatti: arch.gb@teletu.it

 

Architetto e Dottore di ricerca in Ingegneria Civile. Laureata all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (1998) con una tesi sulla costruzione in terra e le problematiche normative, ha proseguito negli anni lo studio della tecnologia e delle prestazioni fisico-meccaniche della terra cruda, attività e campo in cui è tutt’ora impegnata. Nell’ambito del dottorato di ricerca e dell’attività professionale ha continuato ad approfondire le tematiche del costruire sostenibile e, nello specifico, della certificazione energetica e ambientale degli edifici. Dal 2006 al 2011 è stata consulente di Fornace Brioni (Gonzaga, MN) in merito alla produzione industriale di elementi e sistemi costruttivi industriali in crudo, quale ideatrice e referente; da anni è impegnata nella promozione dell’architettura di terra nel basso Piemonte. Docente a contratto di Architettura Tecnica presso il corso di laurea in Scienze dell’Architettura all’Università degli Studi di Udine. Collabora stabilmente con la casa editrice EdicomEdizioni di Monfalcone (GO) sui temi della sostenibilità e della costruzione a risparmio energetico. Dal 2011 è parte della redazione della rivista Azero (Edicom). Ha al suo attivo attività di consulenza e progettazione nel settore dell’architettura energeticamente efficiente e bioecologica; ristrutturazione di edifici in terra (progettazione e consulenza), collaborazione con amministrazioni ed enti pubblici sui temi del costruire in terra cruda e sostenibile. Membro del comitato tecnico scientifico dell’Ass. Nazionale Città della Terra Cruda, è socia dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura (direttivo Sezione provinciale di Vicenza), dell’associazione CasaClima Network Vicenza (membro del Direttivo) e ANIT (Ass. Nazionale Isolamento Termoacustico), nonché iscritta nell’elenco consulenti energetici CasaClima e docente CasaClima, certificatore accreditato SACERT e CENED (Regione Lombardia). Dal 1998 ad oggi ha partecipato con propria memoria, nonché contribuito all’organizzazione, di convegni nazionali e internazionali, tenuto lezioni seminariali (anche in ambito universitario), collaborato alla realizzazione di percorsi formativi in cantiere, scritto numerosi articoli e curato alcune pubblicazioni sul costruire in terra e l’architettura energeticamente efficiente.

Oggi vive fra Novi Ligure e Bassano del Grappa (VI)