Arbus


Foto di Stefano Ferrando

Arbus
Gli edifici in terra cruda hanno elementi simili ad altre realtà collinari: l’uso della pietra al piano terra e del “ladiri” ai livelli superiori e nei tramezzi. Nel “Museo del Coltello” e nel “Museo etnografico Antonio Corda”, sintesi della cultura abitativa e delle attività tradizionali, si riconoscono queste caratteristiche. In uno dei territori più vasti della Sardegna, immersi tra le bellezze del patrimonio faunistico e floristico, sono presenti numerosi servizi turistici. Tante e variegate le spiagge da visitare. Suggestive le alte dune e i litorali di sabbia fine e dorata di Piscinas, Pistis, Scivu e Torre dei Corsari. Altrettanto belle le più rocciose Capo Pecora, Gutturu'e Flumini  e Portu Maga. L’entroterra è stato per molti secoli un’importantissima area mineraria. Esempi imperdibili di archeologia industriale sia il borgo di Montevecchio che Ingurtosu, tanti i siti visitabili. Numerosi anche gli sport praticabili e gli eventi civili e religiosi, specialmente in estate.