I Comuni della Terra Cruda

Segariu

Il paese di Segariu è situato in una stretta valle tra le colline, nei pressi dell'intersezione tra il Rio Pau e il Rio Lanessi. La sua posizione geografica di margine tra pianura e colline e la particolare economia che da questa deriva hanno determinato una mediazione tra gli schemi abitativi propri delle pianure a coltivazioni estensive e quelli tipici della Trexenta.

Selargius

Selargius è un centro dell'hinterland cagliaritano, ormai conurbato con il capoluogo. E' noto in particolare per il "matrimonio selargino", rito celebrato in lingua sarda secondo la tradizione campidanese. Selargius ha origini antichissime (quarto secolo a.C.), come dimostrano i numerosi scavi archeologici effettuati nel suo territorio.

Serramanna

Il comune di Serramanna è situato sulla sinistra del fiume Mannu, in una delle zone del Campidano di Cagliari più intensamente sfruttate per la fertilità delle sue terre. La superficie è interamente pianeggiante, tuttavia si possono distinguere due regioni di livello diverso: la regione orientale è in un piano leggermente rialzato mentre quella occidentale è posta su un piano di circa venti metri più basso, con la massima depressione in prossimità della confluenza del fiume Leni e del fiume Mannu.

Serrenti

Il paese di Serrenti sorge su un pianoro alle pendici delle colline che delimitano ad est il Campidano, in prossimità del Riu Cardaxiu. La pianura campidanese comincia a variare nel territorio di Serrenti con una serie di piccoli rilievi collinari dove, al confine con Furtei, la macchia mediterranea subentra alle coltivazioni di grano e vite.

Settimo San Pietro

Settimo San Pietro è un comune della Sardegna di 6697 abitanti della città metropolitana di Cagliari. Il nome è di origine romana e proviene dall'espressione Septimo ab urbe lapide, che si riferiva alle sette miglia che separavano il centro abitato da Cagliari.

Solarussa

Il paese di Solarussa è situato a nord-est di Oristano e dista dal capoluogo circa 11 Km; il centro abitato sorge a qualche chilometro dal Tirso, nel Cuore del Campidano Maggiore. Il suolo, estremamente fertile, è costituito dai depositi humiferi del Tirso per uno spessore di circa due metri e più. Il toponimo «Solarussa» deriva chiaramente dal colore del suolo delle sue campagne.

Treia

Treia è un comune di 9 404 abitanti[1] della provincia di Macerata. Treia è un comune situato a nord della valle del Potenza. Il centro storico è posto su una lunga e stretta sella di arenaria dalla quale è visibile tutta la valle.

Ussana

Il paese di Ussana sorge in provincia di Cagliari, non lontano dal capoluogo, su un'ampia pianura contornata da alcuni rilievi collinari fra cui il monte Zara e il monte Agutzu. Il toponimo, registrato a partire dal XIV secolo, non ha origine chiara e forse deriva dal paleosardo.

Ussaramanna

Il piccolo paese di Ussaramanna sorge nella bassa Marmilla, in una valle compresa tra la giara di Gesturi e quella di Siddi. Il territorio di Ussaramanna fu abitato fin dall'epoca nuragica e conserva ancora testimonianze archeologiche di antichi insediamenti come quello di Santu Perdu, detto anche "Su Nuraxi", e i nuraghi di Su sensu, Molas, Cabonu, che sono situati lungo i confini comunali.

Vallermosa

Il paese di Vallermosa è situato in provincia di Cagliari, a 40 km dal capoluogo, in una valle ai piedi del monte Linas delimitata da due corsi d'acqua (il Riu Pau e il Gora Manna).