I Comuni della Terra Cruda

Casalincontrada

Il paese di Casalincontrada è un piccolo borgo sito in Abruzzo, in provincia di Chieti, e fa parte dell'Associazione Nazionale Città della Terra cruda. Per quanto riguarda le case di terra, nel territorio di Casalincontrada si trovano 124 edifici in "massone", dei quali il 48% è situato in ambiente urbano e il 52% in zona rurale.

Decimoputzu

Il paese di Decimoputzu è situato in provincia di Cagliari, a circa 25 chilometri di distanza dal capoluogo. Il suo territorio ricade in un'area del Campidano particolarmente fertile grazie alla presenza di numerosi corsi d'acqua. Il centro abitato e il territorio circostante sono caratterizzati dalla presenza di edifici realizzati nel tipico stile campidanese e di testimonianze storiche e archeologiche.

Donori

Donori è un piccolo centro della provincia di Cagliari, che sorge nella pianura del Campidano. L'economia del paese è di natura prevalentemente agricolo-casearia e si basa in particolare sulla viticoltura e sulla produzione casearia. Tra i monumenti del paese la chiesa parrocchiale di San Giorgio Vescovo, la chiesetta campestre di Santa Maria de sa Defenza e il complesso dell' ex Municipio - ex Montegranatico.

Furtei

L'attuale paese di Furtei, di origini Medioevali (regione storica della Valenza-Marmilla), è sito a m. 90 s.l.m. e conta 1.724 abitanti. Il nucleo originario risale al 1290 ca. mentre il toponimo, verosimilmente d'origine prelatina, è attestato a partire dal 1341. Il territorio offre suggestivi e variegati panorami sia nella parte collinare, sia nella parte più bassa in prossimità del Flumini Mannu e del laghetto di Santu Miali.

Gonnosfanadiga

Gonnosfanadiga è un centro agricolo situato sulle pendici orientali del monte Linas, nella provincia del Medio Campidano. Le origini del paese sono incerte, ma probabilmente sorse intorno al 1610 in seguito alla distruzione del villaggio di Serru da parte dei Barbareschi. I sopravvissuti si recarono a Gonnos che era un grande centro organizzato in tutti i campi, con una difesa molto efficiente e in grado di offrire ospitalità e sicurezza.

Guspini

Il territorio di Guspini occupa l'estremità settentrionale della provincia del Medio Campidano. Con un estensione di 174 km quadrati - dai confini con l’oristanese ai rilievi metalliferi dell’Iglesiente, dalla pianura del Campidano allo stagno di Santa Maria di Neapolis - e un'altitudine che varia da 0 a 750 mt s.l.m, il territorio di Guspini vanta un ambiente molto vario e ricco di tratti caratteristici.

Macerata

La città di Macerata ha aderito alle Città della terra cruda contestualmente all'inaugurazione dell'Ecomuseo di Villa Ficana, quartiere di case in terra che conservano la loro struttura originale com'era nella seconda metà dell'800.

Manoppello

Il comune di Manoppello sorge in una posizione geografica particolarmente felice, in una nicchia dalle verdi sfumature tra le colline e le vette innevate della Majella, a 257 metri sul livello del mare. Manoppello appartiene solo dal secolo scorso alla provincia di Pescara: precedentemente apparteneva alla provincia di Chieti tant’è che le sue Parrocchie appartengono ancora alla Diocesi di Chieti-Vasto; il territorio comunale ha una estensione di Kmq. 39,5.

Montegranaro

Montegranaro è un comune sito nelle Marche, in provincia di Fermo (ai confini con la provincia di Macerata). Conta poco meno di tredicimila abitanti, che vivono nel centro principale e nelle numerose frazioni: Santa Maria, Santa Leandra, Guazzetti, San Tommaso, Vallone, Villa Luciani-il Torrione, San Liborio.

Musei

Musei è un piccolo centro dell'Iglesiente, sito nella piana del Cixerri lungo la vecchia strada che collega Iglesias, i centri del basso Campidano e Cagliari. Il paese sorge nelle vicinanze del rio S'Acqua Sassa, a 119 m s.l.m. L'economia del paese è di natura prevalentemente agricolo-pastorale.